dalla carta al digitale

7 motivi per passare dalla pianificazione su carta a quella digitale

Probabilmente negli ultimi tempi, complici i miei precedenti blogpost, ti sei incuriosita sull’argomento digital planning e ti sei chiesta se passare dalla pianificazione su carta a quella digitale fa per te.

Io sono sempre stata un’amante della carta, ma la scoperta del mondo del digital planning mi ha portato a capire che possiamo prendere il meglio da entrambi gli universi e restare al passo con i tempi.

Il digital planning offre molta più flessibilità e accessibilità rispetto alla pianificazione cartacea. Se hai dei dubbi, leggi il mio articolo sulle FAQ riguardanti il digital planning.

In questo articolo ti fornisco 7 buone ragioni per passare dalla pianificazione su carta a quella digitale.

1. RISPARMI SPAZIO

Considerando che per la pianificazione digitale hai bisogno del tuo tablet o iPad, il digital planning ti permette di risparmiare spazio poichè elimini l’ingombro di blocchi e quaderni.

Pensa a quelle mega agende che nemmeno entrano in borsa, sono pesantissime e quando devi muoverti da casa o dall’ufficio diventano davvero una zavorra.

Oppure pensa a tutti i fogli sparsi, i blocchi ed i quaderni che utilizzi da anni: quando viaggi, porti tutto con te? Devi fare una cernita e dimentichi pure qualcosa…

I pianificatori digitali vivono sui tuoi dispositivi elettronici. Le loro dimensioni possano variare, ma sicuramente sono sono sottili ed eleganti e si adattano facilmente a qualsiasi borsa senza aggiungere ingombro o peso extra.

Se non vuoi portare con te il tuo tablet/iPad, puoi sempre visualizzare il tuo planner digitale sullo smartphone ; )

Passare dalla pianificazione su carta a quella digitale ti regala maggiore leggerezza e praticità.

2. ELIMINI IL CAOS DAL TUO STUDIO

Archiviare le tue agende, fare ordine tra i quaderni degli appunti, i blocchi note, i fogli sparsi per la scrivania, ecc, presuppone avere una serie di raccoglitori, vaschette, scatole, cartellette…dove riporre tutto e dimenticarsene per sempre.

Per non parlare degli accessori che ci piacciono tanto: penne colorate e profumate, gommine, nastri adesivi di ogni dimensione e nuance cromatica, post it…tutti gadget fantastici ma che a lungo andare possono creare disordine, si possono perdere e finiscono nel dimenticatoio.

Gli strumenti che ti aiutano a tenere a posto il tuo studio hanno un costo ed occupano spazio.

Forse tu sei quella che riesce a tenere tutto in perfetto ordine, ma la maggior parte di noi libere professioniste, a ben guardare, vede solo tanto caos.

I planner digitali occupano solo un piccolo spazio virtuale nella memoria del tuo dispositivo elettronico.

Sai subito dove trovare il tuo, non devi preoccuparti di dove lo hai lasciato o dove conservarlo.

Nello stesso tablet o iPad, poi, puoi inserire tutti i planner e i notes che desideri (magari ti piace organizzare ogni aspetto della tua vita e sinora hai sempre avuto un’agenda per la vita personale, una per quella professionale, un quaderno per il fitness ed uno per i pasti, ecc) e manterrai sempre l’ordine nel tuo studio.

Puoi anche salvare tutti i tuoi pianificatori annuali, anno dopo anno, per averli sempre e comunque a tua disposizione.

3. PUOI CONDIVIDERE IL TUO PLANNER DIGITALE CON CHI DESIDERI

Se l’app che hai scelto possiede la funzione “condivisione”, è un gioco da ragazzi condividere il tuo planner digitale con il collega, l’amica, la famiglia.

Ci potete lavorare in due o più allo stesso tempo; non dovrai perdere tempo a passare documenti scritti ed attendere che ti vengano restituiti; i tuoi progetti avanzeranno più velocemente.

Passare dalla pianificazione su carta a quella digitale offre quindi anche vantaggi in termini di produttività.

4. PASSARE DALLA PIANIFICAZIONE SU CARTA A QUELLA DIGITALE TI FA RISPARMIARE TEMPO

Forse sei una pianificatrice cartacea minimalista, forse hai solo un’agenda ed una penna a tua disposizione. In ogni caso, spendi comunque del tempo per compilare il tuo planner su carta.

Certo, serve anche per compilare il planner digitale, ma se per caso non riesci a completare le tue attività puoi sempre copiarle ed incollarle nelle settimane successive, risparmiando così il tempo di cancellatura e copiatura su carta.

Allo stesso modo, se ti salta un appuntamento o devi annullare un impegno, nel planner cartaceo dovrai cancellare tutto e riportare la nuova voce più avanti. Grazie al digitale, invece, tagliare ed incollare oppure cancellare è un gioco da…ragazze moderne!

Tutte queste possibilità ti permettono di avere sempre pulito ed ordinato il tuo planner digitale, proprio come piace a te!

Inoltre, grazie ai link interni al planner, puoi agevolmente spostarti da una sezione all’altra e rimanere focalizzata sui tuoi obiettivi.

Alcune app, poi, ti permettono di ricercare quel maledetto appuntamento dal dentista o quel nome che hai appuntato velocemente, senza sfogliare forsennatamente tutte le pagine della tua agenda cartacea. Anche questo è un vantaggio non da poco che ti permette di risparmiare tempo prezioso.

5. PASSARE DALLA PIANIFICAZIONE SU CARTA A QUELLA DIGITALE TI FA RISPARMIARE DENARO

Ogni anno devi dotarti di un’agenda per segnare i tuoi impegni, talvolta addirittura te ne serve più di una. Questo diventa davvero dispendioso in termini di denaro, anche perchè se non ti accontenti delle agendine di Tiger a 3€, esistono agende di qualsiasi prezzo e quelle più in voga raggiungono anche i 60€ o più.

Anche i pianificatori digitali hanno costi variabili, ma rimangono su una fascia ragionevole, soprattutto se sono datati.

Quelli non datati costano un po’ di più ma se pensi che puoi riutilizzarli all’infinito, hai già ammortizzato la spesa.

Anche per quanto riguarda i gadget decorativi come post-it, adesivi, washi tape e ninnoli vari, con quelli digitali risparmi e puoi usarli più e più volte. Puoi anche inserire immagini gratuite prese dal web (stai sempre attenta al copyright se il tuo planner non è di solo uso personale).

6. RISPETTI L’AMBIENTE

Passare dalla pianificazione su carta a quella digitale è vantaggioso anche per l’ambiente.

Questo è un motivo davvero significativo se hai l’anima ecologica o se desideri rendere il tuo business o la tua vita più green.

Nessun albero viene danneggiato per la realizzazione di un planner digitale.

Se sei un’amante della carta e la riutilizzi fino all’ultimo spazio bianco, o la scegli solo riciclata, sei consapevole che in ogni caso per produrla si sono sfruttate risorse preziose.

Con il planning digitale puoi stare tranquilla!

Contribuirai a prevenire gli sprechi e a creare un impatto positivo sull’ambiente.

E se poi, per qualsiasi motivo, hai necessità di stampare una pagina del tuo planner digitale, lo puoi tranquillamente fare (e, anzi, ne sarai più consapevole!).

7. PUOI PERSONALIZZARE E MODIFICARE ALL’INFINITO IL TUO PLANNER DIGITALE

Ti ricordi la Smemo? Probabilmente fai parte anche tu della generazione che l’acquistava e la decorava in modo opulento e creativo, rendendola quasi un’opera d’arte.

Pensa che rispetto alla personalizzazione di un planner digitale, la tua Smemo era molto limitata!

Nel planning digitale puoi

  • utilizzare la tua scrittura a mano oppure quella dell’app;
  • cambiare colore e stile alla penna;
  • ridimensionare testi e immagini;
  • inserire le foto della tua galleria o altre prese dal web;
  • utilizzare adesivi digitali;
  • aggiungere inserti (pagine extra) al tuo planner;
  • riorganizzarlo come desideri;
  • usare l’area appunti e note per i tuoi brainstorming;
  • fare tutto quello che ti suggerisce la fantasia!

Credi che passare dalla pianificazione su carta a quella digitale può fare per te? Puoi solo provare per decidere.

Ho realizzato il mio primo planner digitale, si chiama PLANNER D e va da settembre a dicembre 2021: lo puoi scaricare gratuitamente!

ISCRIVITI AL DIGITAL PLANNING DI CHIARIDEE, IN REGALO PER TE IL PLANNER D DA SETTEMBRE A DICEMBRE 2021

Può essere l’occasione giusta per avvicinarti al mondo del planning digitale e fare un po’ di pratica durante le vacanze!

In ogni caso, non dovrai necessariamente abbandonare del tutto la carta, almeno non se sei agli inizi di questa avventura. Segui i tuoi ritmi ed il tuo cuore!

Share this post

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on print
Share on email