elementi importanti comunicazione visiva

10 elementi hot per la tua comunicazione visiva

In questo articolo ho introdotto il concetto di comunicazione visiva spiegandoti a cosa ti serve; qui voglio approfondire il discorso illustrandoti i 10 capisaldi della comunicazione visiva che, adottati nel modo corretto, ti permettono di trasmettere visivamente il tuo messaggio in maniera efficace.

Quando utilizzi Canva o altre app per produrre le tue grafiche per i social, per il tuo sito o blog, ti metti nei panni di un grafico e inizi a comporre testi, immagini ed elementi grafici nel modo migliore e più adatto al tuo scopo: comunicare un determinato concetto.

Un graphic designer usa colori, lettere ed immagini per aiutare le persone a capire meglio le cose

Dean Vipond

Per tradurre visivamente il tuo messaggio in maniera esteticamente attraente e concettualmente produttiva devi rispettare alcuni principi importanti. Probabilmente già lo fai senza rendertene conto, ma essere consapevole della loro esistenza e delle loro caratteristiche è davvero importante per migliorare l’effetto delle tue composizioni nei confronti del tuo pubblico.

I primi 4 elementi principali li conosci già, ne ho parlato nel mio precedente articolo, ne faccio un breve sunto:

COLORI

Il momento migliore per identificare i colori giusti per il tuo brand è quello della realizzazione della tua identità visiva. Per “colori giusti” intendo la palette ideale che riesce ad esprimere i tuoi valori nel modo più preciso ed univoco possibile.

CARATTERI TIPOGRAFICI

Alla base della tua identità visiva c’è anche la scelta dei font perfetti, che ti aiutano a trasmettere il tuo messaggio nel modo più idoneo, per attrarre i clienti che desideri.

FORME

Una comunicazione di successo si basa anche sull’adozione delle forme più adatte ad accompagnare o confezionare ciò che desideri esprimere, poichè anche ogni forma ha un preciso significato.

ICONOGRAFIA

Le immagini che scegli hanno un valore strategico: l’ideale è adottare icone universalmente riconosciute e personalizzarle, proprio a partire dall’ideazione del tuo logo.

Gli altri 6 sono i seguenti:

LAYOUT

Anche le linee comunicano, per questo motivo ogni impaginazione (cartacea o web) va accuratamente progettata a seconda del tuo obiettivo.

Se desideri che il lettore vada dritto al punto, utilizza un layout lineare e squadrato; se invece preferisci accompagnare l’utente in un determinato percorso, pensa a linee divergenti e convergenti.

In tutto questo, giocano a tuo favore anche il corpo del carattere prescelto (ossia la sua dimensione) e la spaziatura sia tra caratteri che tra righe.

GERARCHIA

Stabilire una gerarchia dei contenuti è importante per far arrivare il lettore all’obiettivo che ci siamo prefissate.

Come si fa? Si utilizzano le forme del testo (impaginato a rettangolo, triangolo, cerchio…), i grassetti, i caratteri in dimensione diversa, i colori, gli spazi bianchi, ecc.

Ricorda che il meno è preferibile alla ridondanza, soprattutto se ci sono orpelli inutili che stancano il tuo pubblico. Più un messaggio è comunicato semplicemente, più risulta efficace.

ALLINEAMENTO

Stabilire una regola di lettura aiuta l’utente a capire meglio ciò che intendi esprimere.

Creare una griglia (invisibile) dove inserire parole e immagini in modo organico e leggibile e giustificare il testo adattandolo ad ogni caso ti permettono di offrire un’esperienza piacevole al tuo pubblico.

CONTRASTO

Uno degli elementi che rende efficace la tua comunicazione visiva è il contrasto che puoi regalare alla tua composizione.

Utilizzare font di diversi pesi (light, medium, bold), una disposizione variata degli elementi della pagina (per esempio, immagini a destra e testo a sinistra), colori complementari e le loro gradazioni aiuta a separare ed evidenziare i vari contenuti, orientando la lettura e stimolando il tuo target.

SPAZIO BIANCO

Lo spazio bianco a tua disposizione è ricco di aspettativa, pronto ad essere occupato dai nostri elementi grafici. La nostra composizione ha bisogno di aria per emergere ed essere davvero efficace nel comunicare il nostro messaggio.

Testi e immagini non devono perciò occupare tutto lo spazio a disposizione, altrimenti si limita la loro visibilità e quindi la nostra comunicazione risulterebbe compromessa.

Non dovrai nemmeno essere troppo minimale, altrimenti rischi di non essere compresa.

L’equilibrio di una composizione è sempre la soluzione migliore per raggiungere gli obiettivi che ti sei prefissata!

PESO

Equilibrare testi e immagini significa dar loro il giusto peso sullo sfondo bianco e distribuirli in modo organico ed appropriato.

Giocare con la dimensione dei caratteri, scegliere il tratto light o quello bold, adeguare il formato di una fotografia allo spazio a disposizione a seconda della sua importanza nel contesto, adottare colori complementari e tutte le loro sfumature per arricchire il tuo racconto e connotarlo, sono interventi sul “peso” degli elementi.

Le tue decisioni a riguardo guideranno il lettore attraverso i tuoi contenuti, portandolo nella direzione che desideri.

PER APPROFONDIRE, LEGGI ANCHE QUESTO ARTICOLO


E ora, se ti vuoi cimentare nell’analisi della tua comunicazione visiva, puoi farlo QUI. Se ti va, poi puoi scrivermi per condividere le tue osservazioni con me : )

Nella mia seconda newsletter di ogni mese ho creato un percorso pratico sulla comunicazione visiva: sei già iscritta alla mia mailing list? Puoi rimediare subito da QUI!

Share this post

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on print
Share on email